• Lingua:

  • Lingua:

  • Articles

    Categories

  • LaNuovaRiforma

    Benvenuti nel nostro sito web. la pace e la grazia di nostro Signore Gesù Cristo sia la vostra abbondanza e che Dio vi benedica grandemente. vogliamo introdurre .

    Per saperne di più
  • Elezione o Predestinazione

    Crediamo che tutti coloro che Dio ha predestinato o eletto alla vita, loro e solo loro, è piaciuto a Dio, nel tempo prestabilito e adempiuto, di chiamare con efficacia, tramite la Sua Santa parola e il Suo Santo Spirito 1 PIETRO 1:23-24;GIACOMO 1:18;GIOVANNI 6:63. Chiamandoci fuori dallo stato di schiavitù al peccato e morte spirituale nella quale ci trovavamo per natura, ci ha eletti e chiamati per grazia solamente alla salvezza in Cristo Gesù ROMANI 8:28-30;TITO 3:4-7 Questo, illuminando e rigenerando le nostre menti spiritualmente e con potenza per poter comprendere appieno le cose di Dio, ci ha rimosso il cuore di pietra e ci ha donato un cuore di carne, un nuovo spirito EZECHIELE 36:25-27 , rinnovando la nostra mente e volontà. Tramite la Sua onnipotenza efficacemente trascinandoci a Cristo Gesù. Persuadendoci per la Sua irresistibile grazia di liberamente accettare la Sua salvezza GIOVANNI 6:44-45. Eletti, la parola Greca Eklektous, significa, scelti, favoriti, selezionati, questo presume dunque che è Dio Colui che sceglie e non l’uomo 1 CORINZI 1:26-31.

    Crediamo che questa chiamata efficace di Dio è la gratuita e speciale grazia di Dio e per quella soltanto. L’elezione di Dio non proviene assolutamente dalla prescienza di Dio in base ad alcuna decisione umana per quanto riguarda la fede. L’eletto, soltanto essendo smosso e rigenerato dallo Spirito Santo può rispondere alla chiamata di Dio e accettare l’offerta che si trova in essa.

    Crediamo che nella Sua predestinazione Dio nella Sua misericordia abbia eletto alla salvezza ogni neonato, bambino ed ogni persona handicappata solo coloro comunque che non possono capire la gravità e la responsabilità del peccato della loro natura e coscienza. (Questa dichiarazione non ha molto supporto Biblico eccetto dei passi che non sono diretti riferimenti al soggetto ma che comunque danno qualche credibilità a questa dottrina 2 SAMUELE 12:23;MATTEO 18:2;MATTEO 19:14. Nota che la chiesa riformata credeva in questa dottrina)

    ATTENZIONE! Non stiamo parlando di coloro che per coscienza, per la legge di Dio scritta sui loro cuori e la rivelazione interna ed esterna loro datagli da Dio rifiutano di glorificarlo e di ricercarlo, cioè per esempio l’aborigeno, indigeno, religioso ecc. e qualsiasi persona che non ha mai sentito l’Evangelo.ROMANI 1:18-32;ROMANI 2:14-15

    Dio sa tutto ciò che accade da tutta l’eternità, ma che Dio non ha decretato alcuna cosa per via della Sua prescienza in base alle decisioni e alle scelte umane. Il Suo giusto giudizio è decretato, ma non solo in base alla conseguenza di ciò che gli uomini vogliono e desiderano fare; ma per esempio, non crediamo che Dio abbia decretato e preordinato alcuni alla salvezza in base al fatto che Lui ha, nella Sua prescienza visto nel futuro quelli che avrebbero creduto al messaggio dell’Evangelo ed in base a quella decisione preconosciuta, li Ha predestinati alla salvezza. Assolutamente no! Questo vorrebbe presupporre prima di tutto, che nell’uomo c’è naturalmente qualche cosa che l’uomo stesso può generare per poter credere all’Evangelo, cioè che l’uomo possiede fede per credere ed ha la capacità di attivare lui stesso la fede e di credere secondo il potere della sua volontà. Questo la Scrittura lo nega categoricamente MATTEO 16:16-17;GIOVANNI 6:37-71;ROMANI 3:10-19.Inoltre se Dio fosse obbligato a salvare l’uomo in base alla decisione dell’uomo stesso significherebbe che l’uomo sarebbe sovrano e non Dio.

    Soltanto ed esclusivamente per la manifestazione della Sua gloria e dei Suoi attributi che fanno parte della manifestazione della Sua gloria, Dio abbia predestinato o preordinato angeli e uomini, alcuni alla vita eterna ed altri di conseguenza, per volontà passiva di Dio e non attiva, alla dannazione eterna. (Ciò, non è affatto come detto, in violazione della volontà e libertà dei suddetti uomini) GIOVANNI 6:37-40; GIOVANNI 6 : 44-45;GIOVANNI 6: 63-66;ATTI 13:48;EFESINI 1:3-14;2 TESSALONICESI 2 :13-14 Di questi però il numero è preordinato e non può essere alterato o cambiato. ROMANI 11:25APOCALISSE 6:11.

    Uomini preordinati o predestinati alla vita ATTI 2:39;ATTI 13:48; Dio ha scelto prima del fondamento del mondo MATTEO 25:34;EFESINI 1:3-4;APOCALISSE 13:8;APOCALISSE 17:8 questo vuole dire dall’eternità, in accordo con il Suo eterno e immutabile proposito e il segreto consiglio e il Suo bene placito e secondo la Sua misericordia EFESINI 1:3-14; Ha appunto Lui stesso scelto, per la rivelazione della Sua gloria eterna e solo ed esclusivamente mediante il Suo amore, la Sua grazia e misericordia, non per la prescienza di alcuna decisione di fede o di opere o di perseveranza delle creature come condizioni o cause per la Sua scelta ROMANI 9: 10-23;1 CORINZI 2:7-14. Tutto alla lode e alla gloria della Sua grazia e misericordia.

    Dio ha dunque eletto uomini alla salvezza per la Sua gloria, dal Suo proposito e volontà, grazia e misericordia soltanto e abbia fornito tutti i mezzi per ottenere la salvezza che Lui stesso ha provveduto e offerto GIACOMO 1:18. Quindi anche gli eletti essendo in natura figli di ira divina per via della natura peccaminosa in Adamo EFESINI 2:1-3 ,come del resto tutta l’umanità, sono solamente redenti dall’opera di redenzione in Cristo Gesù EFESINI 2:4-10 per decreto eterno del Padre. Sono chiamati alla fede in Cristo e mediante il Suo Spirito che opera in loro, sono giustificati, adottati, santificati e mantenuti dalla potenza di Dio mediante la fede per la salvezza 1 PIETRO 1:3-9. Così nessun altro è redento da Cristo se non solamente coloro eletti alla salvezza da Dio in eternità MATTEO 20:16; MATTEO 22:14.

    Crediamo che molti di coloro che non sono eletti, possono comunque essere, e saranno infatti chiamati tramite il ministero della parola di Dio tramite l’ evangelizzazione. Comunque la chiamata per questi non sarà efficace a tale punto di efficacia come per gli eletti. Anche se riceveranno qualche comune operazione dello Spirito Santo, non crederanno appieno in Cristo e quindi non saranno salvati, se pur molti avranno una sembianza di religiosità e una sembianza di fede, queste non saranno genuine, poiché superficiali e non rigenerate da Dio MATTEO 13:18-23;MATTEO 13:24-30;MATTEO 15:131 GIOVANNI 2:19.

    Crediamo che la Scrittura insegna categoricamente che qualsiasi uomo che non viene alla fede in Cristo Gesù non è un eletto e che abbia in alcun momento sentito il Vangelo oppure no, non è salvato e non potrebbe essere salvato da niente altro che fede in Gesù Cristo. In nessun altro modo può una persona conoscere Dio ed ottenere salvezza se non tramite Cristo GIOVANNI 14:6; ATTI 4:12. Quindi ogni persona che muore senza mai essere stato chiamato efficacemente dal ministero della parola dell’Evangelo cioè che è chiamato e ma non risponde efficacemente va in perdizione e dannazione eterna MARCO 16:16;GIOVANNI 3:18-19;GIOVANNI 3:36;GIOVANNI 8:24;ROMANI 1:18-32; 2 TESSALONICESI 1:8-9.

    Crediamo che la dottrina di questo mistero della predestinazione o preordinazione che è un decreto eterno esercitato da Dio ROMANI 8:28-30, debba essere maneggiata con cura e cautela nel fatto che solo uomini partecipanti alla volontà di Dio rivelata nella Sua parola e arresi alla ubbidienza della stessa, possono dalla certezza della loro valida vocazione, essere assicurati della loro eterna salvezza ed elezione 2 CORINZI 13:5;2 PIETRO 1:10-11 .

    Così che questa dottrina possa far sprigionare nei cuori redenti, contrariamente a ciò che è stata accusata di causare, umiltà, lode, ringraziamento, timore di Dio, ammirazione, diligenza e abbondante consolazione per tutti coloro che in sincerità ubbidiscono il Vangelo; e che possa invece infrangere e distruggere ogni tipo di orgoglio spirituale e qualsiasi tipo di vanto e merito che possa in qualche modo invece essere assegnato all’uomo nell’opera della salvezza. Ammettiamo anche che è un dottrina difficile da comprendere in pieno ma che è indubbiamente legata alla dottrina della salvezza che sia Gesù GIOVANNI 6:28-71;MATTEO 13:18-23;ROMANI 8:28-30;ROMANI 9:10-24;EFESINI 1:3-14 che gli Apostoli hanno insegnato e che la maggior parte della chiesa nelle età ha creduto e a sua volta insegnato.