• Lingua:

  • Lingua:

  • Articles

    Categories

  • LaNuovaRiforma

    Benvenuti nel nostro sito web. la pace e la grazia di nostro Signore Gesù Cristo sia la vostra abbondanza e che Dio vi benedica grandemente. vogliamo introdurre .

    Per saperne di più
  • Il Fondamento della Chiesa

    Prima ancora di esaminare il soggetto dei falsi apostoli e profeti dobbiamo spendere un po’ di tempo esaminando coloro che sono i veri apostoli e profeti. Cominceremo però nell’esaminare brevemente il loro mandato. In che cosa consisteva il loro mandato?

    Già abbiamo visto nell’inizio di questo esteso studio sul soggetto degli apostoli e profeti che vi era un periodo ben definito, un periodo di transizione, di rivelazione ed autorità spirituale che è passato per mano di Gesù Cristo e lo Spirito Santo, dal Messia ed il regno di Dio offerto a Israele, nelle mani della chiesa.

    Autorità passata dal sacerdozio Levitico alla chiesa, della quale Gesù è Sommo Sacerdote e mediatore. Autorità spirituale e dimora di Dio, dal Tempio costruito con mani d’uomo, al tempio dello Spirito Santo, il tempio di Dio che è ogni credente, la chiesa che interamente è il nuovo tempio di Dio. Questo edificio ha, come del resto ogni edificio, un fondamento ed una pietra angolare.

    Il mandato degli Apostoli era quello di fondare la chiesa sulla pietra angolare che è Cristo Gesù. Solamente le loro dottrine, rivelazioni e profezie sono il fondamento della chiesa. Solo le dottrine, rivelazioni e profezie degli Apostoli descritti nelle Scritture del NT sono il fondamento della chiesa. Non vi è alcun altro fondamento, solo questo 1 CORINZI 3:5-15 .

    Questa realtà è confermata da diversi passi del NT. La chiesa è già stata fondata; per favore notate il fatto che nella Scrittura è usato il tempo passato per descrivere il fatto che i credenti, cioè la chiesa è stata edificata, sul fondamento dei profeti e degli Apostoli e della quale Cristo è la pietra angolare.

    Efesini 2:19-22 Così dunque non siete più né stranieri né ospiti; ma siete concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio. 20 Siete stati edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, essendo Cristo Gesù stesso la pietra angolare, 21 sulla quale l’edificio intero, ben collegato insieme, si va innalzando per essere un tempio santo nel Signore. 22 In lui voi pure entrate a far parte dell’edificio che ha da servire come dimora a Dio per mezzo dello Spirito.

    Da notare l’uso del verbo in tempo passato versetto 20 siete stati edificati, cioè costruiti, sul fondamento. Il che denota che il fondamento era già in posto addirittura a quel tempo.

    Cristo è la pietra angolare, cioè, è l’autore ed il sostegno di tutto l’edificio, Colui sul quale resta tutto il peso e sul quale tutto è perfettamente allineato. In altre parole la pietra angolare in costruzione non solo è ciò che sostiene tutto il peso dell’edificio, ma è ciò che rende tutto l’edificio livellato e diritto. Tutto l’edificio, cioè la chiesa deve essere costruita sul fondamento della parola di Dio, la quale contiene le dottrine, rivelazioni e profezie apostoliche, fondate anche esse sulla completa dottrina e persona di Gesù CristoMATTEO 7: 24-29.

    Quando la pietra angolare è in posto e il fondamento dell’edificio è stato costruito non vi è più bisogno di continuare a costruire il fondamento. Si costruisce l’edificio sul fondamento che è già in posto. Gli Apostoli e i profeti di quella epoca dunque, sono coloro che appunto nel passato hanno gettato ed allineato il loro fondamento sulla dottrina di Cristo, datagli tramite lo Spirito SantoGIOVANNI 16:13-15;GALATI 1:12.

    Oggi la chiesa deve essere costruita su quella pietra angolare e su quel fondamento soltanto. Il fondamento è stato costruito da loro e non c’è ragione di continuare a costruire il fondamento che è già in posto. In altre parole, quando oggi una chiesa locale viene formata, il fondamento esiste già, è in esistenza da 2000 anni. Il compito è di costruire sul fondamento già esistente. Come del resto ha detto Paolo in

    1 Corinzi 3:9-16 Noi siamo infatti collaboratori di Dio; voi siete il campo di Dio, l’edificio di Dio. 10 Secondo la grazia di Dio che mi è stata data, come savio architetto io ho posto il fondamento, ed altri vi costruisce sopra; ora ciascuno stia attento come vi costruisce sopra, 11 perché nessuno può porre altro fondamento diverso da quello che è stato posto, cioè Gesù Cristo. 12 Ora, se uno costruisce sopra questo fondamento con oro, argento, pietre preziose, legno, fieno, stoppia, 13 l’opera di ciascuno sarà manifestata, perché il giorno la paleserà; poiché sarà manifestata mediante il fuoco, e il fuoco proverà quale sia l’opera di ciascuno. 14 Se l’opera che uno ha edificato sul fondamento resiste, egli ne riceverà una ricompensa, 15 ma se la sua opera è arsa, egli ne subirà la perdita, nondimeno sarà salvato, ma come attraverso il fuoco 16 Non sapete voi che siete il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi?

    La Scrittura inEFESINI 2:20 come del resto conferma 1 CORINZI 3:10-11 non vuole dire che per costruire una chiesa locale oggi, servono come fondamento uffici di apostoli ed i profeti come a quei tempi. Vuole semplicemente dire che, dopo che il fondamento è stato già gettato, si continua a costruire l’edificio su di esso, sulle dottrine degli apostoli e profeti delineate e lasciateci scritte nella parola di Dio. Infatti Paolo continuando nella lettera agli Efesini infatti descrive la chiesa come un mistero nel passato ma ora rivelato ai profeti e gli Apostoli dallo Spirito Santo. Si sta dunque parlando delle dottrine scritte degli Apostoli, le profezie scritte dei profeti e le parole scritte e le dottrine di Gesù Cristo, che in fondo sono tutte le dottrine delineate per noi nelle Scritture.

    Efesini 3:2-7 se pure avete sentito della dispensazione della grazia di Dio, che mi è stata affidata per voi; 3 come per rivelazione egli mi ha fatto conoscere il mistero, di cui prima ne scrissi in breve. 4 Nel leggere questo, voi potete capire quale sia la mia intelligenza del mistero di Cristo, Nelle altre epoche non fu concesso ai figli degli uomini di conoscere questo mistero, così come ora, per mezzo dello Spirito, è stato rivelato ai santi apostoli e profeti di lui; 6 vale a dire che gli stranieri sono eredi con noi, membra con noi di un medesimo corpo e con noi partecipi della promessa fatta in Cristo Gesù mediante il vangelo, 7 di cui io sono diventato servitore secondo il dono della grazia di Dio a me concessa in virtù della sua potenza.

    Che la chiesa era un mistero è confermato ancora una volta in

    Colossesi 1:24b-27 che è la chiesa di cui sono stato fatto ministro, secondo l’incarico che Dio mi ha affidato per voi, per presentare compiutamente la parola di Dio, 26 il mistero che fu tenuto nascosto per le passate età e generazioni, ma che ora è stato manifestato ai suoi santi, 27ai quali Dio ha voluto far conoscere quali siano le ricchezze della gloria di questo mistero fra i gentili, che è Cristo in voi, speranza di gloria,

    Esaminiamo brevemente questo ricco passo in Efesini 3, la dispensazione della grazia di Dio verso i Gentili dunquefu affidata da Dio a Paolo. FuPaolo l’ Apostolo Paolo a gettare il fondamento della chiesa verso i Gentili. Gesù stesso mediante il Suo Spirito, come del resto aveva predetto inGIOVANNI 16:12-15 ha dato a Paolo TUTTE le necessarie rivelazioni per la chiesa e così gli ha fatto conoscere il mistero. Ricordiamoci che la chiesa nell’AT era un mistero, non era rivelata ne vista nelle profezie. Solo Gesù ha fatto conoscere per rivelazione questo misteroGALATI 1:12, il quale Paolo ha rivelato appieno nelle Scritture. Da notare comunque che questo mistero non fu esclusivamente rivelato a Paolo, ma anche agli altri Apostoli e profeti, Ha fatto conoscere questo mistero, il mistero della chiesa, mediante il Suo Spirito.

    L’autorità spirituale della chiesa quindi oggi non sono gli Apostoli ed i profeti come allora. L’autorità spirituale delle comunità locali sono gli anziani ed i pastori assieme ai diaconi ed i dottori della parola. Questi individui dunque gestiscono la chiesa sottomessi all’autorità della parola di Dio, devono appunto costruire, edificare tutto l’edificio (la chiesa locale) che stanno costruendo , sulle dottrine Apostoliche e di Cristo. L’autorità apostolica non è più quella di una volta, perché il fondamento è già completo, appunto, nuove rivelazioni e profezie non servono più oggi. Abbiamo TUTTO ciò che serve, che Dio ci ha dato mediante Cristo, gli Apostoli ed i profeti. Il nostro mandato adesso è di continuare ad edificare fedelmente sul fondamento già costruito. L’autorità della parola di Dio scritta.